Energia, la Basilicata all’EXPO Internazionale di Astana

C’è anche la Basilicata tra le quindici regioni italiane che parteciperanno all’Expo Internazionale in programma ad Astana, capitale del Kazakhstan, da giugno a settembre prossimi sul tema “L’energia del futuro”.

La Basilicata sarà protagonista nella settimana dal 6 al 12 agosto nello spazio dedicato alle Regioni nel Padiglione Italia, proponendo best practice sui macrotemi dello smart land, della green economy, della smart city e della creatività.

 Il padiglione italiano è tra i più grandi dell’intera esposizione e offrirà un percorso nell’evoluzione dell’energia in Italia dal dopoguerra ad oggi, comprendendo le più recenti tecnologie volte a ridurre le emissioni di CO2, aumentare l’efficienza energetica e promuovere le fonti alternative.

L’Italia aderisce alla manifestazione con un ampio ventaglio di soggetti, coordinati dal ministero degli Affari esteri, dal ministero dello Sviluppo economico e da Ice/Agenzia. Le altre Regioni italiane che parteciperanno alla manifestazione sono: Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto. Esse si alterneranno sulla base di un calendario di “settimane di protagonismo” coordinato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.  L’Expo di Astana 2017 prende idealmente il testimone dall’Expo di Milano 2015. Il padiglione italiano rappresenta uno sforzo corale tra governo, regioni e imprese, soprattutto quelle che operano nel settore energetico.   Nel padiglione sarà proiettato un video sul patrimonio culturale, naturale e tecnologico italiano, in cui la Basilicata si presenta con i Sassi di Matera (cultura), il Pollino (paesaggio) e la Murgia (tecnologia).